In Carne, ELISA, Prodotti lattiero-caseari, Residui

Alcuni additivi per mangimi garantiscono l’aumento di peso durante l’ingrasso. Una di queste sostanze controverse è lo zilpaterolo.

Lo zilpaterolo è un farmaco veterinario del gruppo dei ß-agonisti, noto come potenziatore delle prestazioni e promotore della crescita. Utilizzato come additivo per mangimi durante l’ingrasso finale, lo zilpaterolo garantisce l’aumento di peso giornaliero e migliora il rapporto carne-grasso dei bovini. Commercializzato con il nome commerciale di Zilmax®, lo zilpaterolo è approvato in alcuni paesi, tra cui Stati Uniti, Canada, Messico e Brasile. Nell’Unione Europea e in diversi paesi africani e asiatici, tuttavia, l’uso di zilpaterolo è severamente vietato. Nel nostro video, il Dr. Thomas Nick spiega i rischi associati a questo farmaco:

Mentre la letteratura disponibile relativa agli effetti sulla salute dello zilpaterolo è limitata, i risultati degli studi clinici indicano che il farmaco aumenta la mortalità, la frequenza cardiaca, la frequenza respiratoria e il comportamento agonistico nei bovini (fonte: EFSA Journal). In alcuni paesi esiste una politica di tolleranza zero , mentre il Joint FAO/WHO Expert Committee on Food Additives (JECFA) ha definito delle raccomandazioni sui livelli massimi dei residui (LMR). Questi livelli sono 3.3 μg/kg nel rene, 3.5 μg/kg nel fegato e 0.5 μg/kg nei muscoli.

A causa di un uso inappropriato o illegale, si possono ritrovare dei residui negli alimenti di origine animale. Per verificare il rispetto della normativa in vigore e dei valori limite, i prodotti a base di carne vengono regolarmente analizzati per la ricerca di residui di ormoni e antibiotici per la tutela del consumatore.

R-Biopharm offre una vasta gamma di sistemi  per l’analisi dei residui, che è stata ora estesa con il nuovo kit ELISA RIDASCREEN® Zilpaterol (Art. No. R1721). Questo test consente una quantificazione altamente sensibile e specifica dello zilpaterolo nella carne, nel fegato e nei reni, nonché nelle urine, nel siero/plasma e nel latte, rendendolo adatto sia per il controllo delle importazioni di prodotti a base di carne che per il monitoraggio dei farmaci durante l’ingrasso. Il test consente un’analisi economica e affidabile, anche quando si maneggiano grandi quantità di campioni.

Recent posts

Start typing and press Enter to search