In ELISA, Prodotti lattiero-caseari, Residui

La lattoferrina è una proteina molto potente: ha proprietà antibatteriche, antivirali, anti-fungine, anti-infiammatorie, anti-tumorali e anti-allergiche. La lattoferrina isolata dal latte bovino è quindi richiesta come ingrediente alimentare, ad esempio per gli alimenti per l’infanzia. Dal momento che l’Unione Europea ha definito i livelli massimi di utilizzo, la concentrazione di lattoferrina bovina nei prodotti alimentari deve essere controllata.

La lattoferrina è una glicoproteina da 77kDa costituita da un polipeptide a catena singola di circa 700 amminoacidi. Sia negli uomini che negli animali si trova nel latte materno, nel plasma, nelle urine e nelle secrezioni delle mucose (ad esempio lacrime). La lattoferrina bovina (bLF) è considerata un antiossidante naturale con numerose altre funzioni, tra cui attività antimicrobica, antinfiammatoria e antitumorale. Nel latte materno umano si può trovare un’alta concentrazione relativa di bLF.

Nel novembre 2012, la Commissione Europea ha approvato la bLF prodotta da FrieslandCampina come “novel food”, il che significa che può essere utilizzata come ingrediente in diversi alimenti in tutta l’Unione Europea, compresi i prodotti per l’infanzia.

Dal lancio della lattoferrina sul mercato alimentare, è esplosa soprattutto l’applicazione negli alimenti per neonati e bambini, in particolare in Cina e nei paesi in via di sviluppo.

Quantificazione della lattoferrina negli alimenti

lactoferrin-elisa

Lactoferrin ELISA by EuroProxima

EuroProxima (Paesi Bassi), membro del gruppo R-Biopharm dall’inizio di quest’anno, è lieta di presentare un test ELISA per la rilevazione quantitativa della lattoferrina bovina (bLF) nei prodotti lattiero-caseari.

Il kit bLF ELISA di EuroProxima (Art. 5091LFER) è lo strumento ideale per quantificare la concentrazione di lattoferrina durante la produzione  alimentare ed il controllo dei prodotti finiti da parte dei produttori e delle agenzie di controllo.

Si tratta di un test immunologico competitivo in micropiastra da 96 pozzetti (12 strisce da 8 pozzetti).  La bLF libera da standard/campione e la bLF coniugata competono per gli anticorpi specifici legati ad anticorpi secondari nei pozzetti. Dopo una fase di incubazione di 1 ora, i reagenti non legati vengono rimossi in una fase di lavaggio. La quantità di bLF legata viene visualizzata aggiungendo una soluzione substrato/cromogeno.

Per maggiori informazioni sulla Lattoferrina e/o il test ELISA contatta EuroProxima a info@europroxima.com.

Recent posts

Start typing and press Enter to search