In Allergeni alimentari

L’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha approvato il primo insetto destinato al consumo umano: il verme della farina gialla (Tenebrio molitor larva). E’ classificato come novel food (NF) ai sensi del Regolamento (EU) 2015/2283 (“alimento costituito da, isolato o prodotto da animali o loro parti”, come descritto nell’articolo 3 (2)(v).

La larva di Tenebrio molitor essiccata termicamente (comunemente nota come verme della farina gialla) appartiene alla famiglia dei Tenebrionidae (coleotteri scuri) e può essere consumata: intera, essiccata (come ad esempio stuzzichini o hamburger) o sotto forma di polvere , aggiunta a vari prodotti come barrette energetiche, pasta e biscotti.

I componenti principali dell’insetto sono proteine, grassi e fibre (principalmente chitina). Tuttavia, esiste la possibilità che il consumo possa indurre sensibilizzazione primaria e reazioni allergiche alle proteine ​​del verme della farina gialla e possa causare reazioni allergiche in soggetti con allergia ai crostacei e agli acari della polvere (EFSA Journal 2021;19(1):6343).

Devi rilevare la presenza del verme della farina gialla nei tuoi prodotti?

Recent Posts

Start typing and press Enter to search