In Allergeni alimentari

Gli allergeni possono causare diversi disturbi nei pazienti allergici. Di conseguenza, gli allergeni devono essere dichiarati in etichetta. Alcuni (come le uova o la farina di frumento contenente glutine) si trovano anche nei dolci. Cosa devono sapere i pazienti allergici sugli allergeni nelle torte? Questo articolo lo riassume.

Puoi entrare in una pasticceria e comprare una torta senza preoccuparti? O che ne dici di fare una torta? Questo è più difficile per i pazienti allergici poiché devono prevedere che i prodotti da forno possono contenere allergeni. Di conseguenza, pasticceri e fornai devono mostrare l’elenco di allergeni e additivi.

Possibili allergeni nei dolci:

Latte e prodotti a base di latteFrutta a guscioCereali contenenti glutine come il frumentoUova
L'intolleranza al lattosio e l'allergia al latte vaccino stanno diventando sempre più comuni. L'intolleranza al lattosio è l'incapacità di digerire lo zucchero lattosio a causa di una carenza dell'enzima digestivo. L'allergia al latte (nota anche come allergia alle proteine ​​del latte) è una "vera" allergia alimentare indotta da componenti allergenici nelle proteine ​​del latte. Di conseguenza, il latte deve essere indicato come componente alimentare sull'etichetta. La torta può contenere latte nella sua forma più pura, oltre a panna o burro/margarina.La frutta a guscio può essere aggiunta nelle torte, ma si può trovare anche in altri ingredienti come il cioccolato. La frutta a guscio è un gruppo di allergeni che deve essere dichiarato sulla confezione del prodotti alimentari. Include non solo la famosa nocciola, ma anche mandorle, noci di cocco, noci, pistacchi, noci pecan e anacardi.I cereali contenenti glutine (frumento, segale, orzo, avena, farro, ecc.) e i loro derivati sono allergeni che devono essere dichiarati in etichetta.
L'intolleranza al glutine è un argomento scottante in questo momento (celiachia). I produttori di generi alimentari, così come i legislatori, ne sono consapevoli, soprattutto negli ultimi anni. I prodotti contenenti glutine devono riportare un'etichetta di avvertenza. Gli alimenti che non contengono glutine possono essere etichettati con il simbolo della spiga di grano barrata. Questa marcatura non è necessaria per gli articoli naturalmente privi di glutine, come il riso o il mais. Il glutine entra nella torta attraverso la farina di frumento, ma anche attraverso l'orzo o la farina di farro, per esempio.
I prodotti contenenti uova potrebbero causare gravi reazioni nei pazienti allergici. Di conseguenza, le uova sono un allergene soggetto ad essere dichiarato in etichetta. Le uova sono utilizzate come legante nel cioccolato e nella preparazione dell'impasto. L'uovo contiene numerosi allergeni, tra cui ovomucoide, ovoalbumina, ovotransferrina e lisozima C.

Come possono ottenere i consumatori le informazioni?

I 14 allergeni più comuni devono essere dichiarati in etichetta nell’UE, negli Stati Uniti e in alcuni altri paesi. Questi vengono poi annotati, ad esempio, sulla scatola delle miscele per la panificazione. In alternativa, nelle panetterie è possibile esaminare e consultare le  notifiche specifiche. Di conseguenza, i kit per la rilevazione degli allergeni sono strumenti fondamentali per il settore alimentare.

Su alcune confezioni può essere indicato “Può contenere tracce di frutta a guscio”.  Ciò indica che il prodotto, pur essendo stato preparato senza l’utilizzo di noci, può essere stato contaminato dalla frutta a guscio durante le diverse fasi di produzione. Questa dichiarazione, tuttavia, è facoltativa e non definita in modo specifico .

Quali ingredienti possono sostituire gli allergeni

Fortunatamente, chi soffre di allergie non deve rinunciare alla gioia di poter mangiare una buona torta. Ci sono infatti molte ricette per la preparazione di prodotti da forno senza l’uso di allergeni, come la farina di frumento, e torte senza latte. Ingredienti come le uova possono invece essere sostituiti nell’impasto con i semi di lino o i semi di chia. Queste sostanze hanno anche un effetto legante. Esistono quindi valide alternative per soddisfare anche i soggetti allergici, sia giovani che anziani, il giorno del loro compleanno.

Avete domande sulla gestione degli allergeni o sull’analisi del contenuto di allergeni in pasticceria?

Saremo lieti di consigliarvi.

Qui troverai 1 deliziosa ricetta per una torta senza noci e soia:

 

Torta succosa alla cannella con mele

  • Prodotto a basso contenuto di grassi, senza noci, senza soia
  • Tempo di lavoro: 55 minuti
  • Porzioni: 15 pezzi
  • Calorie: 230 kcal
  • Autore: Healthy On Green

Quello di cui hai bisogno

Ingredienti secchi:

  • 250 g di farina di farro tipo 630 o farina di frumento
  • 1 confezione di lievito in polvere (15 g)
  • 50 g di budino alla vaniglia in polvere o amido
  • 50 g di zucchero di fiori di cocco o zucchero di canna
  • da 1/2 a 1 cucchiaino di vaniglia bourbon macinata
  • 2 cucchiaini di cannella

Ingredienti umidi:

  • 100 g di olio non aromatizzato
  • 100 g di salsa di mele
  • 100 g di dolcificante liquido a scelta
  • succo di 1/2 limone
  • 125 ml di latte vegetale a scelta es. latte di riso
  • 2 mele medie/li>

Zucchero a velo (facoltativo):

  • 200 g di zucchero a velo setacciato
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 2 cucchiai di acqua o latte vegetale

Preparazione

  1. In una ciotola, mescolare insieme tutti gli ingredienti secchi.
  2. In una ciotola a parte, unire l’olio, la salsa di mele, il dolcificante liquido, il succo di limone e il latte vegetale.
  3. Sbucciare e togliere il torsolo alle mele, grattugiarle grossolanamente nella ciotola con gli ingredienti umidi e mescolare.
  4. Mescolare gli ingredienti umidi con la miscela di farina.
  5. Imburrare uno stampo da plumcake e spolverare con un po’ di farina (in alternativa utilizzare la carta da forno).
  6. Cuocere in forno preriscaldato a 175° per circa 40 minuti (fare la prova con uno stecchino). Lasciar raffreddare la torta nello stampo a temperatura ambiente.
  7. Sformare la torta alla cannella su un piatto o un tagliere di legno. In una ciotola mescolare, con una frusta, gli ingredienti per la glassa di zucchero a velo fino a quando non saranno ben amalgamati. Se necessario, aggiungere altra acqua o altro zucchero a velo se la glassa è troppo densa o troppo liquida. Spalmare la glassa sulla torta e lasciare asciugare.

Buon appetito 🙂

Recent Posts

Start typing and press Enter to search